Titolo     Il pregiudizio e le professioni sociali

 



 

Titolo

 

Il pregiudizio e le professioni sociali

 

Destinatari

Assistenti sociali, neolaureati in scienze sociali, allievi del corso di laurea di I° e II° livello e a quanti sono interessati ad approfondire gli argomenti dello stigma, dello stereotipo e del pregiudizio contro i quali spesso si scontrano i professionisti delle relazioni d’aiuto. 

Contenuti

Il pregiudizio è un particolare aspetto della nostra psiche che, se trascurato, si inserisce nei nostri pensieri  prendendo  sempre più corpo fino ad assumere una forza devastante  che condiziona i comportamenti e ci rende sfiduciosi e sospettosi nei confronti dell’altro. In  una società già ferita dagli avvenimenti passati  e recenti, il difficile percorso verso l’integrazione con “il diverso” deve cominciare dalla sensibilizzazione delle giovani generazioni e degli operatori sociali. Per potere attuare un tale percorso occorre acquisire un’idonea metodologia di analisi, la maturazione di un atteggiamento elastico nei confronti della diversità, la capacità di gestire consapevolmente interazioni, relazioni ed attività di gruppo, volte al superamento di ogni forma di giudizio a priori.

 

Obiettivi:

il seminario, attraverso valutazioni ex ante, ex post, lezioni in aula, simulate e giochi di ruolo, intende offrire informazioni di psicologia sociale finalizzate ad acquisire competenza su:

·        Le cause  che determinano il pregiudizio a livello individuale: (la categorizzazione, la generalizzazione, l’omogeneità, la personalità autoritaria)

·        Le cause che determinano il pregiudizio a livello sociale: (il sistema sociale, l’appartenenza sociale, la relazione tra gruppi (in-group, out-group), il favoritismo di gruppo, l’immagine di sé, l’identità, locus of controll esterno ed interno)

·        Il principio del minimo sforzo, l’errore di attribuzione, la profezia che si autoavvera.

·        Appartenenza socio-culturale e ostilità verso il diverso.

·        Progettare una buona integrazione attraverso tre azioni a tre diversi livelli. (individuale, intergruppale, interculturale)

·        Cosa farne delle differenze?

·        La proposta di un modus mentale: la creatività del pensiero.

 

Modalità

I seminari hanno una durata di 3 giorni per un monte-ore complessivo di 21 ore formative

Costi

da concordare col docente

Docente

Dott.ssa Lidia Messina - Assistente Sociale Specialista

Contatti

e-mail limessina@yahoo.it

Altro